Benvenuti nel mio mondo fatto di fili. Il lavoro è arduo, ma ogni tanto cercherò di scrivere qualcosa. Vi consiglio di leggere tutti i miei passaggi così da tenervi informati. Se volete commentare fate pure. L'importante è che ci sia sempre un nome per distinguervi e che siate corretti.


Per la Policy dei Cookie cliccate qui

venerdì 4 febbraio 2011

5) Quarta annotazione

Da quando ho incominciato a scrivere queste annotazioni nei brevi momenti che mi posso permettere, vedo le parole uscirmi dalla bocca, pensieri che prima non avrei formulato escono come tanti dardi impuntiti che ritornano a me come boomerang.
Basta!
Ho solo un momento di relax e voglio entrare dentro un fiore come una farfalla e succhiare la sua linfa. Voglio sentire che gusto ha un fiore.


13 commenti:

dony ha detto...

Da bambina guardavo il cartone animato " L'ape Maya", e ogni volta che osservavo tutti quegli insetti succhiare avidamente nutrimento dai fiori, mi veniva l'acquolina in bocca...vabbe', io ero meno fine perche' finivo a pane e nutella...

Rispondo qui al commento che mi hai lasciato...
Nessuna impressione sbagliata, tranquilla.
Anche se parlerei di rapporto controverso, e non di cattivo rapporto.
D'altronde, io e mia mamma abbiamo due personalita' opposte...
Io comunque mi sento una croce, su questo non c'è nemmeno l'ombra del dubbio.
Un abbraccio.
Dony

ivabellini ha detto...

sentire il gusto che ha un fiore?..hehe! ci sono certi fiori di carne che assomigliano tanto a quel taglio verticale rosa gocciolante...in cui mi inserirei volentieri anche io ;)
Alma, stai scrivendo con la tua parte maschile? sicura che chi scrive è Aulonia e non Aulonio?? :)

AlmaCattleya ha detto...

@ dony: già nutrirsi dei fiori. Chissà come deve essere.

@ ivabellini: Possibile che tu debba vedere solo il lato sessuale?! So bene cosa può ispirare la foto però può essere anche un anfratto, una porta senza per forza andare nel lato sessuale. Può essere molto di più.

Eraserhead ha detto...

Già tenere un blog non è facile. Due poi, complica molto le cose. Buona fortuna Alma ;)

AlmaCattleya ha detto...

Diciamo che sono due blog diversissimi tra di loro che mi permettono di sviluppare cose completamente differenti. Per me è una cosa normale :)

ivabellini ha detto...

si certo può essere anche altro, ma se dai questa foto in pasto ad uno psicanalista con il testo che ha scritto, vuoi che non pensi quello che ho pensato anche io?
magari ti direbbe..."mi sembra che lei abbia un forte lato maschile nel suo inconscio" e tu probabilmente rideresti di questo....ma chissà come sono in fondo in fondo le persone...mah!

AlmaCattleya ha detto...

Chissà, potrei averlo... XD
Però invito tutti a vedere e a leggere il post in maniera smaliziata e totalitaria con la Natura.

ivabellini ha detto...

ammetto di essere stato maliziosetto.
scusa però un appunto sul maschile/femminile, io credo di avere un lato femminile e in questo non ci trovo nulla di strano, però mi rendo conto che da parte delle donne questo "altro" lato non viene riconosciuto da se stesse, anzi...tu dici "potrei averlo"...come sarebbe a dire? :(
insomma credo, ho l impressione, che le donne piu degli uomini non riconoscano in se altro che se stesse al femminile...ma se cosi fosse...come mai ho sentito dire che il clitoride è chiamato anche piccolo pene dai medici, quindi le donne avrebbero una duplice natura in se, chi meglio di una donna potrebbe avere l "altro lato".
correggimi se sbaglio ;)

AlmaCattleya ha detto...

Il "potrei averlo" era una battuta.
So perfettamente che sia gli uomini sia le donne possiedono aspetti dell'altro sesso che sono atrofizzati. Sono piccoli ricordi che la Natura ci ha lasciato e credo di avere un lato maschile essendo donna. E' un po' come il principio dello yin e yang.
Mi sembra piuttosto il contrario di quel che dici da quel che vedo: molti uomini non ne vogliono sapere del loro lato femminile perché pensano che questo possa intaccare la loro virilità.
Eppure voi maschietti avete il cromosoma X (maschi=XY femmine=XX)
:)

ivabellini ha detto...

infatti avevo in mente propio lo yin e lo yang usati anche nella medicina cinese, ai cromosomi non avevo pensato, hai ragione.
Credo che ci siano delle donne omosessuali che esprimono il loro lato maschile con una lei, lo stessi dicasi per omosessuali maschi.
Una cosa che invidio alle donne è quello di prendere capi dall armadio degli uomini, a questo proposito (e qui la finisco perchè siamo fuori argomento) ho progettato una gonna corta per uomo con uno schizzo, che vorrei usare quest estate, ora cerco di inviartela per mail, se la trovo.

Remolle ha detto...

scrivere i pensieri così come vengono è la cosa più bella in assoluto. e la cosa migliore è rileggerseli come se dovessimo studiare noi stessi. poi si scopre sempre qualche genialità che nell'estasi dello scrivere sfugge sempre e magari sotto sotto ci si gode il proprio romanzo :)

AlmaCattleya ha detto...

Infatti molto di quello che scrivo non è studiato. Ho in mente magari la scena, ma le parole nascono libere e così possono risultare cose assurde, cose che magari si tenevano nascoste e ammetto che sono la prima a meravigliarne.
Grazie mille per questo tuo commento perché è in sintonia con quello che sento prima di scrivere e credo che anche tu ne sappia qualcosa o sbaglio?

Romina Tamerici ha detto...

Io sarò anche troppo poco ingenua, ma a me la foto sembrava solo ciò che è, cioè un fiore. I commenti a seguire mi hanno un po' distratto dalla concisa bellezza poetica delle parole.

In un libro che ho appena finito di leggere si parla di conoscere la propria parte maschile e femminile bendando di volta in volta un occhio, per concentrarsi su uno dei due emisferi celebrarli. Il libro parla anche di altro, comunque se vi interessa è "La maschera di piume" e ne ho parlato anche sul mio blog.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...